BBQ BIBIKIU FIUMICINO

Taste of Roma

 

Come nasce la tua passione per la cucina? quali studi ed esperienze ti hanno maggiormente influenzato?

Chef ristorante bbq roma
La mia passione per la cucina nasce quando frequentavo l’istituto alberghiero Angelo Celletti di Formia dove mi è rimasto impresso il professor Oliva che oltre ad insegnarci le tecniche culinarie ci ha trasmesso la sua grande passione per questo lavoro. L’istituto alberghiero mi ha formato professionalmente, comunque nelle mie esperienze lavorative ho cercato sempre di trarre il meglio dagli Chef che mi hanno guidato. L’esperienza, se posso chiamarla così, che maggiormente mi ha segnato è stata presso il Duca Restaurant a Londra dove lo chef Michelino Broggi che gestiva la cucina è stato uno degli Chef dell’enoteca Pinchiorri di firenze, una persona che ha saputo portare all’estero la vera cucina italiana.

Nel tuo menù c’è un piatto ispirato al sapore d’infanzia? Un piatto che ti ricorda le tradizioni di famiglia e che hai voluto proporre ai tuoi clienti?

Ricordo che in famiglia mia mamma preparava questo piatto tipico di mondragone che si chiama “la pettola coi ceci” che consiste in un maltagliato acqua e farina tirato a mano e cotto in una zuppetta di ceci. Io ho voluto rivisitare questo piatto eseguendo il maltagliato scampi e ceci ed ha avuto un gran successo.

Qual’è il piatto che ti rappresenta di più?

Visto che è ancora estate, Il piatto che mi rappresenta di più è un pacchero con fiori di zucca e vongole su crema leggera di zucchine.

Chi è la persona a cui sottoponi per prima le tue ricette?

Generalmente i miei colleghi di lavoro, in primis il figlio del proprietario del locale in cui lavoro, con cui condivido i sapori e gli accostamenti.

Quale ingrediente non può assolutamente mancare dalla tua cucina?

Nella mia cucina l’ingrediente fondamentale è l’olio extravergine d’oliva.

Definisci la tua cucina in tre parole

Genuina, Salubre e Gustosa. Genuina perchè la mia cucina non ha segreti, solo una scelta di materie prime ottime. Salubre perchè seguiamo con cura tutte le norme igenico sanitarie. Gustosa perchè ci mettiamo tutta la passione nel cucinare.

Può capitare a tutti di aprire il frigo e trovarlo semivuoto, come affronta un grande chef un simile imprevisto? ricordi il piatto più creativo che hai realizzato con gli ingredienti in casa? è stato un successo?

Mi è capitato una mattina di alzarmi e trovare il frigo semi-vuoto, avevo un ospite a casa e dovevo preparare la colazione. Non avendo nulla avevo trovato nel frigo uova, pancetta e parmigiano ma, essendo mattina non potevo cucinare degli spaghetti. Quindi ho eseguito un uovo in camicia con pancetta croccante ed una cialdina di parmigiano. Il piatto ha avuto successo lasciando molto soddisfatto il mio ospite.

 

Sempre un maggior numero di clienti oggi sceglie il ristorante in cui trascorrere una piacevole serata leggendo recensioni sul web, cosa ne pensi? Qual’è il tuo rapporto con i social network sui ristoranti?

A me piace molto la critica costruttiva sul mio operato, il web dà la possibilità ai clienti di esprimere le proprie valutazioni senza inibizioni e di avere un contatto diretto con il ristorante stesso. Durante il lavoro non è sempre possibile colloquiare con i clienti e magari discutere di un’accostamento o di un piatto, invece nel web loro sono liberi di scrivere le loro opinioni dicendo dove hai peccato e dove hai eccelso.

Tu le leggi?

Noi le leggiamo constantemente. La critica quando è costruttiva fa sempre piacere.

Con quali piatti hai deciso di deliziare gli ospiti del Taste of Roma? Perchè hai scelto proprio quelli?

Io ho pensato di fare una parmigianina di melanzane rivisitata accompagnata da una quenelle di ricotta mantecata in pasta kataifi, un po’ di ricordi delle mie origini campane. Poi volevo proporre un involtino di rombo con asparagi e erbe, accompagnato da un guazzetto di frutti di mare.

Perchè questa scelta?

Ho fatto questa scelta perchè ci troveremo a cavallo fra fine estate e inizio autunno, ho pensato che gli asparagi potevano essere un’accostamento felice e poi presentare questa parmigiana rivisitata. Fare le cose classiche è bello ma rivisitarle è senza dubbio molto stimolante.

Ci dai una ricetta veloce per cucinare 2Spaghi?

Pensavo agli Spaghetti ammollicati. Una ricetta tipica campana che consiste nel preparare un fondo con acciughe, aglio in camicia, olio extravergine d’oliva, olive di gaeta, capperi e peperoncino. Al momento di mantecare gli spaghetti si aggiunge della mollica di pane tritata e tostata precedentemente con un dito di olio extravergine d’oliva.

Top!
Social Links:
FACEBOOK